Progetto educativo 2017-2018

Pablo Camaleonte

da ottobre 2018 a giugno 2019 è rivolto ad un massimo di 8 bambini dai 3 mesi ai 3 anni di età.

Il progetto educativo di questo anno scolastico tratterà uno degli argomenti più amati dai bambini: il colore

La programmazione educativa di quest’anno verterà su attività ludico/laboratoriali che avranno come filo conduttore il mondo dei colori.
Sarà destinato a tutti i Qbabies e tutti i contesti saranno fruiti dai bambini differenziando però gli obbiettivi e le attività nelle singole esperienze a seconda della fascia di età.
Il primo approccio avverrà proponendo un solo colore per volta, in modo che possano strutturarne in maniera definita l’esperienza. Il colore verrà conosciuto attraverso il tatto, attraverso l’udito (con il nome del colore), e verrà associato ad immagini evocative per i bambini (es. blu come il mare, giallo come il sole). I bambini impareranno a distinguere i colori primari dai secondari, le tonalità chiare da quelle scure ed impareranno ad acquisire nuove autonomie e competenze attraverso attività e giochi proposti quotidianamente.

 

“L’umanità che si rivela in tutto il suo splendore intellettuale durante la dolce e tenera età dell’infanzia dovrebbe essere rispettata con una sorta di venerazione religiosa. E’ come il sole che appare all’alba o un fiore appena sbocciato. L’educazione non può essere efficace se non aiuta il bambino ad aprire se stesso alla vita.”
(Maria Montessori)

Il punto fondamentale al quale vogliamo riferirci è la promozione dell’autonomia di ogni bambino attraverso la sua “libertà del fare”, dove il compito delle educatrici è quello di aiutare il bambino a sviluppare la consapevolezza di sé e le sue potenzialità in maniera naturale e armoniosa, rispettandolo e adeguandosi sempre ai suoi ritmi individuali e ai suoi bisogni.

IMG_7643

Il percorso educativo di quest’anno avrà come linea guida la scoperta del mondo dei colori attraverso i cinque sensi, primi veicoli che permettono al bambino di avere un contatto con il mondo che lo circonda. Infatti, nei primi mesi e nei primi anni di vita, il bambino è circondato da numerosi nuovi stimoli ed entrando in contatto con essi attraverso il suo corpo scopre, esercita e sviluppa i suoi cinque sensi: Tatto – Olfatto – Vista – Udito – Gusto.

 “Per un bambino piccolo, non ancora in grado di apprendere dalla pagina stampata o di sostenere la routine scolastica, la Natura è una fonte infallibile di divertimento e istruzione.”

(Ellen G. White)

 

Ad accompagnare i nostri bimbi in quest`avventura colorata sarà Pablo Camaleonte. Pablo è un vero esperto di colori e un giorno, dopo una pioggia battente, vede nel cielo un bellissimo Arcobaleno.
Pablo è un camaleonte molto curioso ed è subito attratto da questo strano arco coloratissimo. “Devo scoprire che cos’è!” esclama.
Si avvia in direzione dell’arcobaleno e… ecco che comincia il nostro favoloso viaggio alla scoperta dei colori!

 

FINALITA’

– riconoscere i colori primari e secondari
– sviluppo del linguaggio
– sviluppo cognitivo
– sviluppo dell’autonomia
– stimolazione sensoriale
– coordinazione oculo-manuale
– stimolazione della motricità fine e generale
– scoperta di materiali
– conoscenza di se’ e rispetto dell’altro
– condivisione del materiale e degli spazi
– stimolazione della creatività

 

 

ATTIVITA’

– Attività grafico-pittoriche (pennarelli, tempere, pastelli a cera, collage, gessi)
– Attività manipolative, di coordinazione e di trasformazione dei materiali (pongo, creta, farina, acqua, sabbia, terra, colla, plastilina, pasta di pane)
– Attività euristiche (gioco euristico, cestino dei tesori)
– Attività linguistico-cognitive (costruzioni, incastri, infili, puzzle, libri, immagini, fotografie)
– Attività motorie (psicomotricità, attività all’aria aperta)
– Attività simboliche (travestimenti, cucina, casetta, drammatizzazione)
– Attività musicali ed espressive

 

 

 

 

 

SPAZI

– Angolo morbido (tappeti, cuscini)
– Angolo motorio (materassi, scivoli, percorsi motori)
– Angolo lettura (libricini per le varie fasce d’età)
– Angolo creativo (tavoli nei quali si svolgono tutte le attività manuali, creative)
– Angolo simbolico (cucina, casetta, armadio vestiti e specchio)