Progetto educativo 2017-2018

da ottobre 2017 a giugno 2018,  è rivolto ad un massimo di 8 bambini dai 3 mesi ai 3 anni di età.

“L’umanità che si rivela in tutto il suo splendore intellettuale durante la dolce e tenera età dell’infanzia dovrebbe essere rispettata con una sorta di venerazione religiosa. E’ come il sole che appare all’alba o un fiore appena sbocciato. L’educazione non può essere efficace se non aiuta il bambino ad aprire se stesso alla vita.”
(Maria Montessori)

Il punto fondamentale al quale vogliamo riferirci è la promozione dell’autonomia di ogni bambino attraverso la sua “libertà del fare”, dove il compito delle educatrici è quello di aiutare il bambino a sviluppare la consapevolezza di sé e le sue potenzialità in maniera naturale e armoniosa, rispettandolo e adeguandosi sempre ai suoi ritmi individuali e ai suoi bisogni.

IMG_7643

Il percorso educativo di quest’anno avrà come linea guida la scoperta della natura attraverso i cinque sensi, primi veicoli che permettono al bambino di avere un contatto con il mondo che lo circonda. Infatti, nei primi mesi e nei primi anni di vita, il bambino è circondato da numerosi nuovi stimoli ed entrando in contatto con essi attraverso il suo corpo scopre, esercita e sviluppa i suoi cinque sensi: Tatto – Olfatto – Vista – Udito – Gusto.

“Per un bambino piccolo, non ancora in grado di apprendere dalla pagina stampata o di sostenere la routine scolastica, la Natura è una fonte infallibile di divertimento e istruzione.”
(Ellen G. White)

 

Permettere che il bambino entri fin dalla più tenera età a contatto con la natura e i suoi elementi rappresenta il modo migliore per prepararlo a qualsiasi altro apprendimento futuro, in quanto essa rappresenta il fondamento di una solida educazione dove, attraverso istinti ed esperienze, il bambino trae forza e sviluppa le proprie potenzialità.

FINALITA’

– Permettere ai bambini di trarre piacere dal fare esperienza diretta e attiva, predisponendo per loro, quotidianamente, spazi, tempi, materiali.

– Proporre molteplici attività che interessano i vari ambiti di sviluppo: socio-emotivo, senso-percettivo, psico-fisico, creativo, motorio, espressivo, relazionale.

– Rispettare l’individualità, le caratteristiche e le tempistiche evolutive di ogni bambino.

– Contribuire alla socializzazione incoraggiando la relazione tra loro, la condivisione attraverso il gioco, l’ascolto, la comunicazione del proprio vissuto emotivo.

– Favorire la conquista dell’autonomia personale.

 

 

ATTIVITA’

– Attività grafico-pittoriche (pennarelli, tempere, pastelli a cera, collage, gessi)

– Attività manipolative, di coordinazione e di trasformazione dei materiali (pongo, creta, farina, acqua, sabbia, terra, colla, plastilina, pasta di pane)

– Attività euristiche (gioco euristico, cestino dei tesori)

– Attività linguistico-cognitive (costruzioni, incastri, infili, puzzle, libri, immagini, fotografie)

– Attività motorie (psicomotricità, attività all’aria aperta)

– Attività simboliche (travestimenti, cucina, casetta, drammatizzazione)

– Attività musicali ed espressive

 

 

SPAZI

– Angolo morbido (tappeti, cuscini)

– Angolo motorio (materassi, scivoli, percorsi motori)

– Angolo lettura (libricini per le varie fasce d’età)

– Angolo creativo (tavoli nei quali si svolgono tutte le attività manuali, creative)

– Angolo simbolico (cucina, casetta, armadio vestiti e specchio)